🎧 Nardella: “Per Metrocittà Firenze confermati 55 mln PNRR, finiremo i lavori dello stadio”

Scritto il 05/03/2024
da Sandra Salvato

Lo stadio Artemio Franchi sarà ultimato con i fondi del PNRR. Lo ha detto il sindaco Nardella a margine di un incontro parlando di “clamorosa novità”. Confermati, dunque, i 55 mln definanziati in un primo momento dal Governo, e che ora tornano con le risorse destinate alle Città Metropolitane. Ci sono 157 mln a disposizione di quella fiorentina.

C’è una straordinaria novità, direi clamorosa. Abbiamo visionato il decreto legge 19/2024 riguardante le nuove norme del PNRR e nell’allegato tre che riguarda i fondi legati alle Città metropolitane è confermata la quota di 55 milioni che era stata definanziata in precedenza. Nella tabella infatti ci sono 157 milioni, quindi comprensivi anche dei 55 milioni che noi avevamo chiesto al Governo”. Così il sindaco di Firenze Dario Nardella parlando dei fondi del Pnrr e della ristrutturazione dello stadio: “Oggi abbiamo davvero a portata di mano la soluzione finale per finire anche tutti i lavori così come era previsto fin dall’inizio”.

“Sono davvero felice – ha aggiunto Nardella – perché non abbiamo mai perso la fiducia, non abbiamo mai smesso di mantenere il dialogo con i ministri, abbiamo sempre confidato nella collaborazione istituzionale”. Il Sindaco ha poi spiegato che “nei prossimi giorni mi incontrerò con i ministri per verificare come utilizzare queste risorse. Noi abbiamo sempre parlato del ‘modello Venezia’, e cioè del fatto che le risorse sono state destinate ad altri progetti liberando così una cifra dello stesso importo da trasferire sulla realizzazione dello stadio e quindi, se ci sono le condizioni per applicare la stessa soluzione applicata a Venezia, come noi abbiamo sempre chiesto, siamo le persone più felici del mondo. Ovviamente – ha aggiunto – riconosco al governo di avere risposto positivamente alle nostre sollecitazioni, ringrazio i ministri che si sono impegnati in tal senso, io sono pronto a confermare massima collaborazione”. “Non abbiamo mai smesso di crederci – ha concluso – dopo aver trovato soluzioni per far giocare la Fiorentina durante i cantieri oggi abbiamo davvero a portata di mano la soluzione finale per finire anche tutti i lavori così come era previsto fin dall’inizio con il progetto per la nostra squadra, i nostri tifosi, la nostra città, e voglio anche dire per il prestigio di Firenze che a questo punto sugli Europei 2032 è davvero in dirittura d’arrivo”.